(13/19) Lo Sprint

In questo video, Ryan introduce lo Sprint, un evento fondamentale nel framework Scrum, descritto come il battito del cuore di Scrum. Incapsula gli altri quattro eventi Scrum: Daily Scrum, Sprint Planning, Sprint Review e Sprint Retrospective, ciascuno dei quali funge da opportunità per ispezionare e adattare il lavoro svolto per raggiungere lo Sprint Goal.

Lo Sprint stabilisce un ritmo e un focus costanti per il team, con una durata fissa di un mese o meno, migliorando la prevedibilità e minimizzando il rischio facilitando la valutazione e l'adeguamento frequenti dell'approccio del team. È un periodo in cui lo Scrum Team si impegna a raggiungere un obiettivo prefissato, garantendo che tutti gli sforzi durante lo Sprint siano allineati con la fornitura di valore.

Ryan sottolinea che durante uno Sprint non dovrebbero essere apportate modifiche che potrebbero mettere a repentaglio lo Sprint Goal. La qualità, come definita dalla Definizione di Done, deve essere mantenuta per supportare la natura empirica di Scrum, garantendo la stabilità del prodotto e l'erogazione di valore nel tempo. Anche il perfezionamento del Product Backlog avviene all'interno dello Sprint, migliorando la chiarezza e la comprensione del lavoro successivo, mentre lo Sprint Backlog può essere modificato in collaborazione con il Product Owner per rimanere concentrato sulla fornitura di valore.

Ryan conclude sottolineando il ruolo dello Sprint nel portare avanti il processo Scrum, ponendo le basi per un'esplorazione più approfondita dei singoli eventi all'interno di uno Sprint nei video successivi, illustrando come essi rendono operativamente collettivamente l'empirismo in Scrum.